sabato 1 marzo 2008

CRATAEGUS "BIANCOSPINO"

Crataegus, della famiglia delle Rosaceae, da cui appartengono un grandissimo numero di specie d è una pianta spinosa arbustiva, molto decorativa, nel periodo di fioritura a fine primavera, quando i fiori creano una massa bianca. Chiamato volgarmente “Biancospino” per le sue caratteristiche: la colorazione della fioritura e la spinosità. Particolarmente duro è il legno della pianta, da cui prende il nome di Crataegus, parola la cui etimologia rivela una radice ellenica: kràtos, vocabolo che ha significato di forza, robustezza. Pur essendo questa una peculiarità molto interessante, non viene sfruttata a causa della sua lentezza di crescita. La sua notevole adattabilità alle differenti zone climatiche e ai diversi tipi di terreno, permette di essere largamente utilizzata nei giardini, soprattutto nella formazione di siepi. Le sue qualità ornamentali sono favorite in modo particolare dal portamento e dalla bellezza del fogliame.

0 Comments: