giovedì 10 gennaio 2013

LA SALUTE DELLE PIANTE DURANTE L'INVERNO

Le piante di casa sono capaci di segnalarci quando avvertono un cambiamento dell'ambiente in cui vivono. Spesso in inverno le foglie basali tendono a cadere, è un fenomeno dovuto sia all'invecchiamento sia alle condizioni di luce e temperatura. Gli stess ambientali sono responsabili dell'indebolimento a seguito della quale la pianta si libera del fogliame che non è indispensabile alla sua sopravvivenza. Non si tratta di parassiti come spesso ci portino a pensare ma di esigenze fisiologiche di luce e temperatura. Se è il margine fogliare a ingiallire e a seccarsi potrebbe anche succedere che sia stata troppo concimata. Il problema è tipico soprattutto per le piante d'appartamento che vivono in piccoli vasi vivendo una fase invernale di parziale riposo vegetativo. Il segnale inequivocabile che determina la sofferenza della pianta si verifica soprattutto sulle punte che si seccano, in questo caso si tratta di sofferenza provocata dall'aria troppo secca che caratterizza le abitazioni. Fondamentale è aumentare l'umidità attraverso nebulizzazioni del fogliame, umidificatori o vaschette con acqua sopra ai termosifoni. E' molto importanre controllare con attenzione il livello di acqua nel terreno per evitare che la sofferenza ambientale peggiori durante l'inverno. Come regola generale bisogna annaffiare una volta alla settimana non di piu. Importante mettere le piante su uno strato di argilla da mantenere bagnata. Altro aspetto importante in casa è anche la temperatura che non dovrebbe superare i 20°, se più alta dovrebbe essere accompagnata da una elevata umidita esattamente come accade nelle serre. 

0 Comments: