domenica 10 luglio 2011

QUALI CURE PER UNA ROSA IN VASO?


Una rosa in contenitore richiede qualche attenzione in più rispetto alla pianta coltivata in piena terra, regalandoci ugualmente splendide fioriture. Il materiale del vaso è indiferrente, poichè sia il coccio che la plastica garantiscono una buona riuscita, ma il primo rende più pesanti gli spostamenti e a volte lascia quelle fastidiose macchie circolari sul pavimento. Il terriccio invece è molto importante cosi come lo è per tutte le piante, perchè e necessario dare al rosario un miscuglio ad hoc, costituito da una parte di terriccio universale e una parte di buona terra da orto, che mantiene una certa umidità durante l'estate. L'ambiente ridotto richiede poi durante l'estate anaffiature più frequente che non la piena terra, e quindi c'è il pericolo di un dilavamanteto del terriccio con carenza di elementi nutritivi. Allora, mensilmente durante tutta la bella stagione bisgona fornire un buon concime bilanciato, contentente azoto, fosforo e potassio, da somministrstrare in forma granulare o liquida aggiunta all'acqua di irrigazione. In vista dell'inverno, se il clima è quello al centro-sud, basta radunare i vasi nel punto più riparato del terrazzo. Se invece ci si trova sulel Alpi, si può proteggere il vaso con paglia o sacchi di tela e disporre una piccola pacciamatura di foglie al piede della pianta.

0 Comments: