sabato 21 maggio 2011

LE PIANTE PRIMAVERILI


Come ogni primavera, la natura ci riserva il meglio di sè, portando alla fioritura numerose piante ornamentali, in grado di addobbare e colorare i giardini, i terrazzi, i balconi o semplicemente i davanzali delle nostre finestre. Protagonisti indiscussi per la fioritura prolungata sono i gerani, dai più classici con crescita eretta e fiore a palla ricadenti, o parigini, dai molteplici fiori piccoli. Spettacolari nella loro fioritura dai colori sgargianti sono i gerani imperiali o macranta, molto resistenti, vigorosi e incantevoli con le loro grandi infioriscenze, dal bianco puro al bordeaux, quasi nero. Una novità interessante, premiata ad euroflora 2011, sono i gerani imperiali a fiore piccolo, detti Angeleyes o Graziosa, piante vigorose in grado di produrre centinaia di piccoli fiori, fino a sembrare nuvole fiorite, con colori sfumati dal rosa antico, magenta, fino ai bicolori molto suggestivi. Il geranio che vive bene a pieno sole o a mezz'ombra non va irrigato eccessivamente, il terriccio deve essere ben asciutto prima di innaffiare. Buona norma è concimare ogni 10-15 giorni, magari con concime specifico diluito con acqua. Se il balcone o il giardino per la maggior parte del giorno rimangono all'ombra, non possono mancare le Ortensie, piante generose in grado di fare moltissimi fiori sferici anche di grandi dimensioni, richiedono un'abbondante irrigazione ed una concimazione specifica, ed ogni anno saranno sempre più rigogliose. Tra le ricadenti adatte alla mezz'ombra, o a zone assolate, ma non per tutta la giornata, sono da tenere presenti le splendide lobelie ricadenti, che a differenza della lobelia classica hanno un' ampia gamma di colori: bianco, celeste, porpora, bianco e blu, azzurro intenso. Grande fioritura fino a ottobre con centinaia di piccoli fiori, fino ad ottenere un effetto nuvola.

0 Comments: