giovedì 2 dicembre 2010

LA ROSA DI NATALE

Sono le tra piante più amate e desiderate in giardino resistenti al freddo, capaci di catturaci con contrasti di colori atipici. Oltre alla bellezza, sono legate alla facilità di coltivazione: non hanno esigenze particolari, vivendo bene anche senza l'impiego di fertilizzanti, amano le zone ombrose e umide inoltre si prestano anche ad essere coltivati in vaso. Sono gli Ellebori (le rose di Natale) che condividono assieme alla Stella di Natale solo l'epoca della fioritura . Sono talmente precoci che non è raro vederli sbucare dalla neve con la quale spesso si mimetizzano. I fiori apparentementi insignificanti se osservati da vicino e con attenzione possono sorprendere per la loro bellezza. A spingere gli ellebori verso una crescente domanda sono la resistenza e la richiesta per creazioni e composizioni. Dalle caratteristiche foglie verde acido, la pianta molto bene nei nostri climi, tanto da crescere anche spontanea nei boschi. In giardino o sul terrazzo si possono accostare con altre piante come ciclamini, piracante, ardisia avendo l'accortezza di creare intorno a loro un substrato appropriato. L'elleboro non si abbina a fioriture esili, meglio accostarla a piante basse invernali capaci di lunghe fioriture su cui possa dominare.

0 Comments: