martedì 20 luglio 2010

FIORE DELLE SPOSE LA DAHLIA



Stanno iniziando da poco ad entrare in stagione e questo significa che la vedrete integrate in molti matrimoni, sono le Dalie stupendi fiori dai colori vellutati e sontuosi. Color magenta lampone, toni arancio mandarino, rosa, bianco, giallo e variegate sfumature. Ha una storia ricca di fini decorativi e cerimoniali e viene spesso citata da molti come il fiore preferito. La Dahlia prende il nome da un botanico chiamato Anders Dahl, ma ha molti alias diversi in diverse altre culture. Per esempio, i giapponesi chiamano questo fiore "Peonia dell'India". Storicamente, il popolo azteco utilizzava le Dalie in molte delle loro cerimonie culturali su strutture legnose di piccole dimensioni, ancora oggi in molte competizioni floreali come la COPPA DEL MONDO si intravedono sui tavoli e nei bouquet nuziali l'uso di basi legnosi come il BAMBU'o lo STEELGRASS un sottilissimo bambù molto maleabile. Un fatto interessante è che le dalie hanno più cromosomi rispetto alla maggior parte dei fiori così ci sono molte varietà di dimensioni e forme e tonalità differenti elementi non trascurabili per addobbo nuziali.
Una delle varianti più interessanti di questo fiore è il "Black Dahlia", un fiore, noto per aver il colore nero nei suoi petali. Il colore appare di solito sulle dalie bordeaux ed è disponibile nelle varianti di contrasto e luminosità. Come sapete il "nero" non è un colore comune per la maggior parte dei fiori quindi questa è una delle poche varietà floreali che vantono un tono di colore molto intenso.

0 Comments: