martedì 21 luglio 2009

IL LENTISCO


Per chi ama le piante in giardino con un spiccato accento meditteraneo il Lentisco è la soluzione che fa per voi. Questa essenza tipica della macchia meditteranea oltre che appagare dal punto di vista decorativo resiste e tollera molto bene la siccità. La pianta è un arbusto sempreverde, con foglie verde-scuro, formate da 5-7 foglioline aromatiche. In genere è’ ricco di polloni con portamento arbustivo, o spesso a pulvino, ma talvolta si sviluppa a portamento arboreo raggiungendo dimensioni considerevoli, anche 7-8 metri. Ha una forte capacità pollonifera, quindi dopo il taglio ricaccia abbondantemente.
Per tale ragione, si presta ad essere governato a ceduo, mentre, al passaggio del fuoco (incendi) si impone sulle altre specie, infatti si sviluppa rapidamente emettendo numerosi virgulti dalla ceppaia. Comincia a fiorire da marzo-aprile i fiori sono corte spighe, rosse o giallo-bruno seguiti da piccoli frutti oleosi porpora scuro o neri che caratterizzano questo alberello, infatti si riempie di numerosissime drupe rosse..
Nelle zone più fredde deve essere tenuto al riparo di un muro ben esposto e, in inverno, protetto con un telo tessuto-non tessuto; vuole un terreno molto leggero e ben drenato e, in vaso, gradisce una concimazione organica fatta prevalentemente in autunno-inverno.

0 Comments: