giovedì 2 aprile 2009

FIORITURE PRIMAVERILI

Un certo numero di arbusti (e alberi) attira l'attenzione soprattutto all'inizio della primavera con i loro meravigliosi colori, come la fioritura della Magnolia Grandiflora (albero sempreverde in genere in basso hanno un fusto abbastanza spoglio, mentre in alto sviluppano molte ramificazioni. Queste piante crescendo assumono le dimensioni di un albero) o il Pieris un arbusto che ama terreni acidi dalla piacevolissima fioritura color rosso i fiori sono a forma di piccole campanule, riuniti in grappoli penduli, di colore bianco o rosato. I boccioli vengono prodotti dalla pianta già in autunno inoltrato, sbocciando a fine inverno o inizio primavera, sono leggermente profumati.. Una festa per gli occhi, soprattutto quando il sole risplende. Tutte le varietà di Pieris sono meravigliose cosi come la qualità "Flaming Silver" che ha una foglia d'argento bianco bordata di rosso.
Leggermente più morbida di colori, ma allo stesso tempo molto bella la foglia della Photinia "Red Robin" un arbusto adatto per siepi. In primavera assumono una colorazione rossa e mantiene la foglia anche in inverno ama terreni non troppo acidi. Passando dal Ribes sanguineum, con la sua ricca fioritura che in primavera produce piccoli grappoli costituiti da 15 - 20 fiorellini biancastri, e che, in tarda primavera, o all'inizio dell'estate, lasciano il posto a piccoli frutti tondeggianti, lucidi, polposi, dal sapore molto aromatico, utilizzati per il consumo fresco, oppure per preparare conserve di frutta o come aromatizzante, alle Camelia japoniche che fioriscono da febbraio nelle tonalità del bianco, rosa, rosso, spesso con lo stame giallo all'intero del fiore. E poi ancora la Kerria di colore arancione-giallo fiorisce in primavera, da marzo fino a maggio, produce innumerevoli piccoli fiori di colore giallo dorato, a cinque petali, simili a piccole rose gialle. In genere la fioritura primaverile è molto abbondante, è seguita a fine estate da una seconda fioritura, con produzione di pochi boccioli sparsida aprile. La Forsythia in fiore dal mese marzo ed aprile, producendo numerosi fiori di colore giallo - oro, che sbocciano lungo i rami dell'anno precedente. Tendono con il tempo ad allungare molto le ramificazioni, è quindi consigliabile accorciare un poco i rami dopo la fioritura, tagliando fino al terreno alcuni dei rami vecchi, che hanno già fioritomarzo con diverse tonalità di giallo (a seconda della varietà) e il piccolo Rhododendron 'praecox' alto (1 m) in piena fioritura nel mese di marzo. In primavera, prima che spuntino le foglie, producono numerosi fiori a trombetta, riuniti in mazzetti, all'apice dei rami, di colore rosa, rosso o bianco.

0 Comments: