giovedì 15 maggio 2008

DALIE

FAMIGLIA: Compositae

TIPO DI RADICE: Tubero

ORIGINE: America centrale,

CARATTERISTICHE: Importata nel 1789 dal Messico,è diventata oggetto di grande coltivazione; dalle numerose ibridazioni si sono ottenute magnifiche varietà.
La gamma dei colori è vastissima. Altrettanto svariate sono le forme dei suoi fiori: fiori grandi con petali aperti, fiori piccoli con petali arrotolati su se stessi, fiori piccoli o medi circondati da pochi e larghi petali, oppure a spillo. La fioritura avviene dall' estate all' autunno. Fiorendo da agosto al tardo autunno, le Dalie danno il meglio di se proprio in Settembre.
Sarchiare tra una pianta e l’altra, con l’accortezza di non scendere oltre i 2-3 cm di profondità, per non rovinare le preziose radici tuberose.
Tutori. Le piante a sviluppo vigoroso, quelle oltre i 100-150 cm di altezza, devono essere supportate con sottili canne di bambù magari formando con le stesse delle impalcature per tendere dei fili di raffia su cui poggeranno i numerosi getti laterali, quelli che poi sopporteranno il peso dei grandi fiori.
Sbocciolatura. Il portamento naturale di molte dalie è di piante assurgenti con pochi fiori laterali che concentrano i fiori più belli e grandi in alto. Per questo motivo e nei mesi precedenti si dovrebbe aver cimato tutti i getti in alto al fine di formare piante dallo sviluppo armonico con grandi fiori distribuiti su tutta la pianta. In questo mese si è ancora in tempo per diradare i boccioli abbastanza sviluppati, eliminando (sbocciolatura) quelli al di sotto del bocciolo brincipale. Anche l’eliminazione delle foglie basali del fusto principale, quelle a pochi centimetri dal terreno, aiuterà a formare piante ben sviluppate e vigorose.
Per avere delle stupende Dalie scavate un bucchetta rienpitela con del concime posandoci un po di terra sopra e sistemate il rizoma. Ricordate di sistemare un sostegno sopra di essa per quando cresceranno.

0 Comments: