venerdì 1 febbraio 2008

SALVIA

LA SALVIA
Sono facilmente riconoscibili dalle loro coppie di foglie, che sono di solito piuttosto vellutate o pelose. La Salvia da giardino include molte perenni e annuali, una delle più famigliari è la salvia officinalis famosa per il suo colore e profumo. Fioriscono in tarda primavera di solito nelle prime giornate autunnali, in zone al riparo dal gelo.
Sono utilizzate come bordura; insieme ad arbusti sempreverdi; come macchie di colore; in aggiunta alle piante medicinali per completare la parte verde del giardino. Uno degli aspetti più affascinanti della salvia sono le farfalle, che vengono attirate dai colori vivaci rosso e blu, giallo, viola petunia, giallo e rosa un cosmo per l'inizio di una farfalla in giardino

Crescono bene al sole pieno, un esposizione di 6 ore di sole continue potrebbe causare sofferenze per la pianta. Per basse esposizione meglio utilizzare i colori bianco, corallo e salmone per intense invece colori più scuri e più resistenti alle scottature.
S. splendens e S. farinacea sono ottime qualità per la coltivazione in contenitori e cassette.

Preparare il suolo.
La Salvia ha bisogno di un terreno non troppo umido nè troppo asciutto. E’ meglio modificare il terreno di scavo con uno strato di torba o compost prima di piantarle.
Alcune specie e in particolare la Salvia splendens, sono sensibili al suolo alcalino, mentre invece la Salvia farinacea e S. coccinea sono più tolleranti. Per contenitori e cassette, utilizzate una terra universale perché più leggera e riduce il peso.

A partire da seme
Seminare i semi al chiuso per 6 / 8 settimane (10 a 12 settimane per S. farinacea) in zone al riparo dal gelo

2. Seminare i semi in cassette, più facili da separare quando arriva il momento del trapianto. Non coprite i semi: hanno bisogno di luce per germinare.

3. Coprite la cassetta con un foglio di plastica chiara

4. Mettere la cassetta al caldo tenendola ad una temperatura di circa 24°C. Quando le pianticelle emergono, rimuovere il coperchio di plastica.

5. Quando le pianticelle hanno almeno due serie di foglie si può trapiantarle in singoli vassetti. Quando raggiungono 15 cm di altezza levare le prime foglie per incoraggiare la ramificazione.

SALVIA GIA PRONTA
Se non si vuole far crescere la piante da seme ricordarsi che quando si acquistano le piante devono avere le foglie verdi senza macchie scolorite ne di sopra ne di sotto. Provare a selezionare piante con una crescita abbastanza compatto e di buona ramificazione.

Trapianto in giardino
L’impianto all'aperto deve essere fatto quando l'aria e il suolo sono caldi. Il momento migliore per il trapianto è una giornata nuvolosa o nel tardo pomeriggio, in modo che le piante abbiano la possibilità di arrivare già pronte prima dell’arrivo del sole. Piantate la salvia nel terreno alla stessa profondità o leggermente al di sotto del livello da dove erano cresciute. Se le piante arrivano dall’appartamento, cerchiamo di mantenere il terreno attorno alle radici il più umido possibile in modo che non si secchi.

Prendersi cura delle piante
Annaffiarle con regolarità, se non piove. La mancanza di umidità è dannosa icordatevi di controllare la terra e i contenitori ogni giorno durante l'estate. Fertilizzare in giardino una volta al mese, con un equilibrato granulare o fertilizzante solubile in acqua - per esempio, con uno 20-20-20 sull'etichetta..

SALVIA in contenitori
Salvia, come molti altri annuari, crescono molto bene in contenitori e combinatele per colore a vostro piacimento
Piantatele in contenitori con fori di drenaggio sul fondo. Riempite il contenitore con un leggero, mix di terra torba. Non utilizzate il suolo del giardino, perché non ha un buon drenaggio e può portare malattie e semi di erbacce.

I parassiti e le malattie
Potrebbero avere problemi con la mosca bianca, acari. Speso il fiore può essere attaccata dalla botrytis, in particolare con il freddoe la pioggia.

0 Comments: