domenica 4 maggio 2014

UN TERRAZZO DI IMPATIENS


Le Impantiens sono in grado di offrire nel periodo estivo fioriture spettacolari tanto quanto quelle prodotte da altre specie come il geranio ma praticamente permanenti per tutta la stagione calda.  Dopo gli spenti colori dell'inverno le impantiens rallegrano e vivacizzano con grande generosità balconi, terrazzi e giardini colorandoli intensamente in ogni angolo e regalando una profusione di fiori ripetuti per tutta la bella stagione, cedendo solo al primo freddo. In primavera e sopratutto nel mezzo dell'estate quando i colori del giardino tendono a spegnersi e domina il verde sono le specie annuali come le impatiens ad attirare la vista e a fornire le note cromatiche più spettacolari. Le ragioni che possono indurre a scegliere le impatiens tra i fiori di stagione sono molte la grandissima generosità offerta con la fioritura, la grande variabilità di colore, la fioritura prolungata che in molti casi si potrae sino all'inverno. Definendo un progetto ispirato a queste piante possiamo dire che la forma alla orizzontale è da considera la migliore. Quindi sono da considerare piante che dipingono il nostro terrazzi e di conseguenza la colorazione delle superfici orizzontali perfette per le vaschette rettangolari da 40-50 centimetri, infatti tendono ad allargarsi a macchia crescondo in altezza solo di 40-50 centimetri. La particolarità del colore sono derivate dal fogliame nella veste brillante con sfumature bronzate o rossastre, spesso a screziature. I fiori disponibili hanno una vasta gamma che passa dal rosarossso al bianco, e colorazioni vivaci in tinte pastello. Se optiamo per una pianta che si adatti bene al sole possiamo definire la impantiens pianta adatta a tale scopo, la radiazione luminosa rappresenta uno dei primissimi elementi vitali per queste piante, ma come per qualunque specie vegetale bisogna ricordare che di regola le impatiens crescono bene in condizioni di umidità alta, visto che se fosse bassa bloccherebbe la crescita vegetativa per far iniziare la fioritura. Nel caso dell impantiens è molto più corretto bagnare con dosaggi piccoli e frequenti piuttosto che bagnare troppo abbondantemente; e meglio bagnare con poca acqua tutti i giorni piuttosto che innaffiare con dosi elevate un volta ogni tanto.

0 Comments: