mercoledì 2 aprile 2008

LE LUMACHE e L'OZIORRINCO SULLE NOSTRE PIANTE

Cosa possiamo fare contro le lumache che provocano danni sulle giovani piante e magari appena messe a dimora?

Per le chiocciole è semplice eliminarle raccogliendole a mano; per le lumache, si possono formare piccole montagnole di cenere poste attorno alle piante. Molto efficaci, le trappole costituite da barattoli di vetro interrati fino all’orlo, riempiti con 2 cm di birra dove le lumache, golose, andranno a ubriacarsi.

L'OZIORRINCO
Blatta nera poco più grossa di 1 cm. Gli adulti rodono il bordo delle foglie producendo morsi a forma di semicerchio perfetto. Le larve, grosse e biancastre sono molto più temibili degli adulti perché si nutrono delle radici: la pianta si ferma nella crescita, deperisce e muore.
Tutte le H. macrophylla e loro ibridi non sono assolutamente sensibili all’oziorrinco. Lo possono essere le H. quercifolia e altre specie, quando si trovino in vicinanza di camelie, rododendri o altre piante molto sensibili a questo insetto.

0 Comments: