martedì 17 maggio 2011

I BELLISSIMI PAPAVERI


Bellissimi i papaveri di campo, ma anche molto effimeri, impossibile coglierne un mazzo, basta infatti pochi minuti per vederli appassire. Sono 70 le specie del genere papavero e alcune di esse trovano largo impiego in composizioni decorative, hanno tutte in comune colori vibranti e la forma semplice e facilmente riconoscibile. Il comune papavero dei campi ha tonalità color rosso pastello delicate e riposanti. Può essere coltivato come annuale e biennale, partendo da seme raccogliendo i semi dalle grosse capsule ormai essiccate, verso fine estate, ottenendo dalla semina piante con i fiori dai colori diversi della pianta madre, in quanto i colori vivaci sono un carattere recessivo, che si perde con i successivi incroci. Si possono tuttavia seminare anche da bustine, queste piante daranno la garanzia del colore desiderato. La semina va effettuata in autunno in semenziario, facendo crescere le piantine in ambiente protetto per trapiantarle a dimora in aprile-maggio, oppure si può seminare a marzo in vasetti di torba, con trapianto dopo circa 40 giorni. Tutti i papaveri apprezzano una posizione in pieno sole e non gradiscono l'aridità, fioriscono poi vanno in riposo e scompare la parte aerea, che rinasce solo la primavera successiva.

0 Comments: