martedì 4 gennaio 2011

I GIGLI METTIAMOLI IN VASO ADESSO

foto

E' in autunno che si cominciano a piantare i bulbi dei gigli, ma se non ci avete ancora pensato, sappiate che è un lavoro possibile anche in questo mese. Anzi, distribuendo nel tempo la lo loro messa a dimora, otterrete fioriture continue. Se i bulbi si fossero raggrinziti durante il periodo di conservazione, prima di metterli nella terra (ricordatevi a una profondità uguale alla loro altezza) vanno tenuti in torba umida fin quando non hanno ripreso il tipico turgore. Può anche darsi che bastino pochi giorni, ma può succedere che ci vogliano anche un paio di settimane, è meglio quindi non perderli d'occhio. I gigli, anche se in seguito si intende piantarli in giardino, vanno sistemati in vaso. Si scelgono contenitori di 15-20 cm di diametro e, in ognuno, si pianta un bulbo . Sul fondo del contenitore è necessario uno strato di argilla espanda, poi si aggiunge il terriccio misto a torba. I vasi vanno tenuti in ambiente riparato e al buio lontano dal caldo, il terriccio deve restare costantamente umido ma non bagnato. Quando incominciano a spuntare i germogli, dopo circa un mese e mezzo (ma dipende secondo l'ambiente), si portando i vasi in piena luce, facendoli fiorire dove meglio gradirete.

3 Comments:

Millesentieri said...

Ciao
i tuoi consigli sono preziosi come sempre. Nel post non viene detto in quale fase sia possibile il travaso, e se si debba in quel caso rispettare una particolare distanza tra le piante. Potresti chiarirmi l'atroce dubbio?
:-)

ciao e grazie

Mauri said...

ottimo!!!

AmosGitai said...

Ciao, nell'augurarti un buon 2011 invito te e i tuoi lettori a votare i migliori film ed attori del 2010.

CLICCA QUI PER VOTARE