Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da gennaio 17, 2010

DA UN GETTO TANTE PIANTE

Come staccare e invasare i baby che si formano sui fusti delle Orchidee Dendrobium. Dopo la fioritura, può succedere che sugli internodi più alti dei fusti carnosi delle Dendrobium nobile nascono nuove vegetazioni. Ogni giovanissima piantina il baby o keiki in hawaiano assomiglia in tutto alla pianta-madre. La sua grande capacità di crescita è sorprendete, tanto che, a un certo punto, è logico chiedersi cosa ne faccio? Lo lascio li o lo stacco?.
I keiki vanno staccati basta afferrare i getti tra l'indice e il pollice, tirare verso il basso con un gesto deciso e toglierli dal fusto su cui si sono formati. Da una stessa orchidea si possono recuperare diverse piantine, le radici della Orchidee si aprono a raggiera alla ricerca di un appoggio su cui ancorarsi, sono avvolte da una membrana bianca, che capta ogni minima gocciolina di umidità. è terminano con un puntina verde che ne determina l'allungamento. Prima di invasarle, bisogna quindi mettere in ammollo qualche manciata di cor…

QUANDO SCOPPIA IL CUORE

Ecco che all'uscita dalla chiesa un'interminabile pioggia di petali cade sugli sposi in un immenso bacio abbraccio, sintomo degli effetti speciali di un matrimonio in mezzo al vento caldo dell'estate dove fiumi di fresie inondano di profumo gli invitati!!!

TENDENZE FLOREALI 2010

In questo periodo c'è una grande tendenza alla trasfomazione dei vegetali, ogni fiore ed ogni foglia, con la sua unica, ci offrono la possibiliò di sfruttare ogni particolarita per creare, con un pò di manualita, delle soluzioni estetiche sperimentali e innovative. Questa metamorfosi dei meteriali, la loro trasformazione in forme nuove, ci indica la strada da percorrere verso le nuove tecniche floreali del 2010-2011. Nel caso in questione molti verdi comuni, diventano gli attori principali come il verde galax che con la sua fomra piatta e simmetrica permette di creare piccoli packaging molto particolari. La versalita dei verdi spesso trascurati ci permettono il loro impiego nella realizzazione di un'infinita di forme, per ricoprire superfici, per avvolgere le strutture o per essere avvolti a sua volta con fili metallici, proprio l'ideale per gli accessori della sposa.
Le creazioni che si possono realizzare copricapi, coursage o bouquet da polso, ricercati anche un po futur…

ZAMPA D'ELEFANTE, NOLINA RECURVATA O MANGIAFUMO

Zampa d’elefante - Nolina Recurvata - Mangiafumo o Beaucarnea Recurvata è originaria del Messico, anche se nel corso degli anni ha esteso il suo habitat in tutto il Sud America. In natura raggiunge un’altezza di oltre dieci metri ed un diametro di oltre un metro.

Lo stelo legnoso della Nolina è a tutti gli effetti il suo sistema radicale, luogo in cui trattiene l’acqua .Spiegare il suo soprannome è molto facile, guardate la parte inferiore della pianta …non vi ricordano le zampe di un elefante?

Nel vostro salotto le zampe dell’elefante crescono con molta costanza e lentezza. Negli anni la Nolina è diventata sempre più comune ed apprezzata grazie alla sua esclusività e particolarità. E’ molto bella sia da sola che in compagnia di una sorella nello stesso vaso. La pianta ha molti soprannomi a causa della sua forma un po’ buffa: così è chiamata ‘la palma della coda del pony’, anche se la pianta non è della famiglia delle palme ma bensì fa parte delle Lilaceae, oppure la ‘pianta bottiglia…