martedì 14 dicembre 2010

LE PIANTE CHE FANNO NATALE

foto
Dalle Noci ai datteri dalle mandorle ai tradizionali ananas, sono diverse le piante che oltre a regalarci sorprendenti con una girandola di sapori, ci ricoprono di simboli natalizi come il melograno portafortuna. Oggi scopriamo le piante che fanno Natale, partendo dal Pistacchio cosi frequente sulle nostre tavole. Il Pistacchio (pistachia vera) è un arbusto, più raramente un albero di piccola taglia, di altezza non superiore ai 6 metri, dotato di radici profonde, dal tronco nodoso e contorto di colore grigio brumastro e dal fogliame caduco. La pianta si trova a suo agio su delle rocce laviche proibitive per qualsiasi altro tipo di vegetazione. Se vogliamo coltivare il pistacchio bisogna sapere che su otto piante femmine bisogna piantare un maschio e sapere ancora che il maschio deve essere piantato in sopra vento e in sotto vento le femmine, in questo modo il vento può trasportare il polline dei fiori dai maschi fino al pistillo delle femmine, magico no! La pianta Phoenix Dactilifera è famosa per il Dattero, cresce soprattutto nelle oasi sahariane dove il suo fusto, alto e privo di rami, raggiunge addirittura i trenta metri d'altezza. Presenta, inoltre, una particolarità curiosa: è una pianta dioica. Questo vuol dire che ci sono piante maschili e piante femminili. La fecondazione avviene normalmente, ad opera del vento. La palma da dattero comincia a fruttificare a partire dal terzo anno d'età. La pianta dell'Ananas appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee come la Bilbergia o la Vrisea e caratterizzate da foglie ricoperte di una materia farinosa. Le foglie dure e coriacee, spesso spinose sulla punta e marginate da spine pungenti, formano una rosetta al centro della quale è localizzata l'infiorescenza. L'insieme di queste foglie forma alla base della pianta un serbatoio per la raccolta dell'acqua, che viene assorbita dalla pianta attraverso radici avventizie o peli fogliari. ll mandorlo chiamato Prunus dulcis è una pianta della famiglia delle Rosacee. Le foglie sono di colore verde intenso, lanceolate, seghettate, i cui fiori sono bianchi o leggermente rosati, sbocciano in genere all'inizio della primavera, e qualora il clima è mite, anche tra gennaio e febbraio.

0 Comments: