martedì 12 ottobre 2010

LA PYRACANTA E IL TASSO



Una bella tonalità di giallo, arancio e rosso sta rivestendo in questi giorni molti giardini e parchi sono le bacche che maturano già all'inizio di Settembre. Una di queste piante è la Piracanta cocinea, un arbusto adattabile e molto rustico, che produce bacche dopo la maturazione del fiore tra maggio e giugno. Rimangono sulla pianta fino a marzo, sempre che non diventino nel frattempo l'appetitosi cibo di uccellini, capaci di svuotare una pianta in pochi giorni. Se lo volete piantare anche voi non ha particolari esigenze di terreno, tollera anche bene le diverse esposizioni, dal pieno sole fino all'ombra dove però viene penalizzata la produzione di fiori e quindi di frutti. Non teme nemmeno la siccità, a scapito della fruttificazione per il quale è indispensabile un abbondante apporto di acqua durante tutta l'estate. Se abitate in città e state cercando un arbusto da siepe o un piccolo sempreverde, vi consiglio il tasso; resiste all'inquinamento, a un certo grado di siccità e a posizioni anche ombreggiate, non tollera invece i ristagni idrici. La crescita è molto lenta, quindi saranno i vostri nipoti a vederlo diventare un maestoso albero anche di 20 m di altezza.

0 Comments: