giovedì 19 novembre 2009

ORCHIDEE PREPARIAMOLE PER L'INVERNO

Il mese di novembre è ricco di fioriture. In questo periodo fioriscono le regine delle orchidee: le grandi Cattleya che, come in nessun altro mese dell’anno, danno tanto spettacolo con fiori colorati e profumatissimi. È anche il momento degli Oncidium gialli (conosciuti come orchidee ballerina), cominciano a fiorire i Cymbidium ed i Paphiopedilum (le scarpette della Madonna) e tantissime altre orchidee bellissime ma sconosciute. ATTENZIONE ALLA MUFFA GRIGIA
Con giornate piovose o nebbiose l’eccesso di umidità può favorire la Botrytis cinerea
(muffa grigia), un fungo che crea gravi danni a piante e fiori. L’aria stagnante e le piante troppo ammassate facilitano l’insorgere del fungo. Con i giorni corti è più che mai importante bagnare solo quando le piante sono sicuramente asciutte, e sempre di mattina. Fino a primavera è bene evitare di bagnare le foglie. In vista di dicembre anche le orchidee da ombra gradiscono il poco sole che scalda i nostri inverni lunghi e bui, perciò cerchiamo di posizionare le piante nella zona più luminosa possibile. Da metà febbraio ricominceremo a riparare dal sole diretto le piante da ombra. In molti mi chiedete cosa succede quando i boccioli cadono??? il problema della caduta
dei boccioli di Cymbidium e Phalaenopsis, soprattutto quelli a fiore grande, sono dovute per qunato riguarda il Cymbidium alle temperature notturne elevate.
Per le Phalaenopsis è l’opposto: sono orchidee che vivono in zone tropicali a livello del mare, vogliono sempre notti calde e se le temperature notturne sono basse (sotto i 15 gradi) i boccioli
diventano giallognoli e spugnosi e poi cascano.

0 Comments: