lunedì 18 maggio 2009

L'ARANCIA DEL MESSICO


L'uso della serra è importante anche durante la bella stagione perchè non è solo il luogo dove stanno le piante e proprio il luogo in cui queste piante si formano un po il posto di transizione,e oggi vedremo una pianta nuova pronta ad essere naturalmente posta all'aperto magari in un bellissimo giardino. Un splendido arbusto a fiore bianco dal dolce profunmo la Choisya ternata una pianta molto interessante perchè ha un fogliame sempre verde e quindi presenta le foglie anche durante l'inverno ma la virtù che meglio gli appartiene sta nel profumo del fiore e della foglie che emana quando fiorisce verso metà Maggio. Quando le temperature minime sono molto basse possiamo provvedere a proteggere gli arbusti più sensibili, ricoprendone le radici con foglie secche o paglia. La Choisya di cui ho appena piantato un esemplare necessita di penombra o al massimo alcune ore al giorno di irradiamento solare. Evitiamo di annaffiare l' Arancio del Messico eccessivamente, lasciando sempre che tra un'annaffiatura e l'altra il terreno rimanga asciutto per almeno un paio di giorni, quindi interveniamo bagnando il substrato in profondità ogni 2-3 settimane , con 1-2 secchi d'acqua . Se decidiamo di coltivare un esemplare di Arancio del Messico in contenitore, ricordiamo che avrà esigenze leggermente diverse rispetto ad un esemplare coltivato in piena terra: prestiamo maggiore attenzione alle esigenze idriche e nutrizionali, e controlliamo più spesso l'eventuale sviluppo di parassiti.

0 Comments: