giovedì 5 marzo 2009

PIANTA DI FICUS


Il Ficus è una pianta molto robusta, in natura può vivere più di cinquecento anni. La coltivazione in appartamento è totalmente diversa da quella che viene in natura, Infatti durante la coltivazione delle piante in serra viene mantenuta una adeguata temperatura e una umidità costante dell'aria per abituarla ad ambientarsi all'interno. Eccovi una serie di suggerimenti, per curare al meglio la pianta di Ficus.

Luce
Deve essere lasciata alla luce ma non diretta del sole.

Acqua
L'acqua deve essere regolata secondo l'altezza più la pianta è alta e più va bagnata, è molto importante annaffiare regolarmente senza mai far asciugare il terreno. Durante il periodo di riposo vegetativo (solitamente in inverno) somministrate acqua non fredda ma a temperatura ambiente. In estate praticate soventi docce che per il Ficus sono un tocca sana.

Faq
1. Perché il mio Ficus perde le foglie?
E' normale, soprattutto nei mesi invernali, a causa della troppa o troppo poca acqua. Il Ficus teme l'eccessivo riscaldamento dell'appartamento se non viene regolarmente bagnato.

2. Il Ficus è tossico?
E 'noto che la linfa della pianta di color bianco, in alcuni casi provoca l'irritazione della pelle.

3. Posso potare le piante?
È possibile potare la pianta di ficus, il momento migliore resta la primavera / estate. Ciò avviene nel modo seguente: tagliare 1 / 3 del ramo, dalla cima. Se si dispone di più rami della pianta 1 / 3 della superficie fogliare rimane.

3. In estate posso mettere la pianta nel cortile ?
Il ficus può stare l'esterno quanto la temperatura si mantiene sui 16 gradi .

4. Quanto concime devo dare?
Per mantenerlo forte e sano si somministra ogni 15 gg diluito all'acqua un concime liquido

5. Qual è la temperatura corretta per il mio Ficus?
Come per tutte le piante tropicali il Ficus vive a 16 gradi fino ad una temperatura massima di 30 gradi più la temperatura è alta maggiore dovrà essere l'apporto idrico


0 Comments: