martedì 11 marzo 2008

DRACENA

Piante d’appartamento molto diffuse per il loro fogliame ornamentale e per la facilità di
coltivazione sono le dracene. Il genere Dracaena, appartenente alla famiglia
delle Agavaceae, comprende circa 40 specieoriginarie delle regioni tropicali e subtropicalidi Asia e Africa. Si tratta quasi sempre di arbusti sempreverdi caratterizzati dalla presenza di un fusto eretto e da foglie lanceolate, erette o ricadenti. Nelle piante coltivate in casa la fioritura avviene raramente e con fiori insignificanti. Il portamento delle piante adulte ricorda spesso quello delle palme

LUCE: le dracene prediligono una elevata luminosità,
evitando però l’esposizione diretta
ai raggi solari. Tuttavia le specie con fogliame
non variegato si adattano anche a posizioni
scarsamente illuminate.
UMIDITÀ: come tutte le essenze di origine tropicale,
necessitano di alta umidità ambientale,
che può essere ottenuta mediante frequenti
nebulizzazioni del fogliame.
CONCIMAZIONI: durante il periodo vegetativo
è necessario concimare ogni 2 settimane e
annaffiare abbondantemente. È importante evitare i
ristagni di acqua nei sottovasi, in quanto le radici
carnose vanno facilmente incontro a marciumi.
RINVASI: è consigliabile rinvasare gli esemplari giovani
ogni anno in primavera fino a quando raggiungono
le dimensioni definitive.
PROPAGAZIONE: può essere effettuata in primavera
o alla fine dell’estate tramite talee apicali o di fusto.

0 Comments: