martedì 26 febbraio 2008

VASI IN FIORE

Sono cominciate da circa una settimana le fioriture delle piante primaverili come la "Zantedeschia Aethiopica" la calla bianca, il fiore dell'eleganza. La Calla è una pianta bulbosa perenne con fioritura da aprile sino a tardo autunno possono essere adatte anche alla coltivazione in vaso. Contribuiscono a dare alla calla un aspetto assolutamente unico e inconfondibile le foglie basali di forma triangolare, cuoriformi o sagittate: larghe 10 centimetri e lunghe il doppio, secondo le specie possono essere di un verde uniforme o punteggiate o striate con verde più chiaro o argento. La parte ornamentale è costituita da un'infiorescenza cilindrica, detta spadice, sulla quale sono presenti numerosi minuscoli fiorellini gialli. L'elemento più caratteristico e attraente è costituito dalla presenza di una spata, cioè una foglia trasformata, con l'aspetto di un unico grande petalo dalla curvatura imbutiforme che può essere variamente colorato secondo le specie.

Vediamo nel dettaglio questa splendida bulbosa
Nome scientifico
ZANTEDESCHIA Famiglia Araceae origine Sudafrica


Zantedeschia è un genere di 6 specie originarie delle paludi tropicali del Sudafrica. Sono piante rizomatose molto apprezzate per i grandi fiori bianchi o colorati conosciuti col nome di calla. La fioritura avviene a fine inverno od inizio primavera al termine di un ciclo vegetativo che va da settembre ad aprile.
In autunno e in inverno questa pianta va tenuta a 10 °C. Verso la fine dell’inverno, alla ripresa dello sviluppo, aumentare la temperatura a 16 °C circa.
Terriccio fertile con aggiunta di un po’ di torba per garantirne il drenaggio.
La pianta preferisce posizioni molto luminose ma protette dal sole diretto.
Innaffiare moderatamente quando inizia la crescita, aumentando poi le annaffiature quando il fogliame è completamente sviluppato. Ridurre con gradualità le annaffiature quando i fiori appassiscono e cominciano a ingiallire, fino a sospendere completamente l’apporto idrico durante l’estate.
Da quando compaiono i boccioli fiorali fino a fioritura terminata diluire ogni 2 settimane un fertilizzante liquido nell’acqua. Durante la fioritura aumentare la somministrazione fino a circa una volta alla settimana.
Dopo la fioritura la pianta subisce un periodo di riposo durante il quale è anche possibile dissotterrarne i rizomi per poi ripiantarli a fine agosto.


La pianta può essere attaccata dalla cocciniglia farinosa e dal ragnetto rosso. Prestare attenzione alla temperatura durante il periodo di riposo: se è troppo fredda è difficile che le piante si riprendano.

0 Comments: